Il Museo Madre di Napoli: per un’altra Manhattan

madre

Nel cuore del centro antico di Napoli, dove il fascino ed il peso della millenaria storia della nostra città proiettano i visitatori in un incessante viaggio a ritroso nel tempo, si cela un santuario ben diverso da quelli che si è soliti incontrare per quelle strade. Quasi in simbiosi con il Museo Diocesano, il Palazzo Donnaregina, già sede nel XIX secolo del Banco dei Pegni, è stato rimodellato nel primo decennio del ventunesimo secolo dall’architetto portoghese Álvaro Siza Vieira, che lo ha trasformato in un prezioso forziere di tesori contemporanei. Il Madre, infatti, ospita nelle proprie sale una ricchissima collezione che non lo lascia sfigurare al cospetto dei grandi centri internazionali dell’Arte Contemporanea, all’altezza di SoHo, il famoso quartiere di Manhattan, motore propulsore delle nuove tendenze.

Da Andy Wharol a Joseph Beuys, da Robert Rauschenberg a Sol Lewitt, “il nostro Metropolitan” offre una panoramica di ampio respiro sulle nuove e vecchie avanguardie, senza dimenticarsi degli altrettanto cosmopoliti movimenti italiani, dalla Transavanguardia all’Arte Povera, da Carlo Alfano agli sfortunati geni di Lo Savio e Manzoni, fermandosi doverosamente di fronte alla Venere degli Stracci di Michelangelo Pistoletto, immagine da copertina dell’intera collezione.

Museo work in progress, il Madre ospita periodicamente nelle proprie sale allestimenti e mostre tematiche o monografiche, come quella di Daniel Buren fruibile fino al 31 luglio, costituendo una miniera inesauribile di risorse culturali e creative: armatevi di picconi, e niente passaporto…

Domenica 2 Aprile ore 10.00

Appuntamento: Museo Madre, via Settembrini 79 ore 10.00

Durata: 120 min

Guida: Francesco Paolo

Quota sociale: 6 euro + 7 euro biglietto di ingresso al Madre (ridotto per alcune categorie 3.50 euro)

Gruppo: minimo 15 partecipanti

Il tempo stabilito per l’accoglienza e le pratiche associative è di 15 minuti. L’itinerario avrà inizio tassativamente subito dopo, grazie a tutti i soci per la collaborazione alla buona riuscita delle attività.

NOTA BENE: Le visite sono dedicate ESCLUSIVAMENTE AI SOCI LOCUS ISTE.
Ancora non sei un nostro socio? Puoi associarti gratuitamente in modo facile e veloce compilando il modulo on line: CLICCA QUI. Sarai il benvenuto!

COME PRENOTARSI ALLE VISITE?

Per partecipare alle visite in calendario la prenotazione è OBBLIGATORIA e deve avvenire ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA ed esclusivamenteATTRAVERSO I SEGUENTI MODI:

– CONTATTO TELEFONICO:
Telefona alla Segreteria locus iste +39/3472374210 per richiedere informazioni e prenotare la tua partecipazione (ATTENZIONE: NON INVIARE SMS, MESSAGGI IN SEGRETERIA, MESSAGGI WHATSAPP. Non sono ritenuti validi ai fini della prenotazione e non avranno risposta).

 INVIANDO UNA MAIL:
Scrivi all’indirizzo di posta elettronica locusisteinfo@gmail.com, indicando sempre il NUMERO DEI PARTECIPANTI e UN RECAPITO TELEFONICO per essere ricontatti e aggiornati di qualsiasi informazione inerente la visita.

– COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE:
È facile, veloce e ti permette di specificare anche il numero di persone: CLICCA QUI PER APRIRLO 

Ricorda bene: non verranno prese in considerazione le prenotazioni avvenute dopo l’orario stabilito e nei modi diversi da quelli indicati.

Ti aspettiamo!

Annunci

Vuoi saperne di più, dirci cosa ne pensi o richiedere info? Scrivici un commento qui sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: