Il museo civico Gaetano Filangieri. Il sogno moderno di un principe dell’Ottocento

 museo-filangieri-locandina-blog

Dopo meno di due anni dalla riapertura della prestigiosa Sala Agata, il Museo Civico Gaetano Filangieri rischia nuovamente di chiudere per mancanza di fondi! L’associazione locus iste è solidale con il personale e invita quanti ci seguono a contribuire alla vitalità del Museo visitandolo e partecipando agli eventi che propone.

E’ con questo spirito che riproponiamo per il giorno 28 ottobre la visita a noi tanto cara “Il museo civico Gaetano Filangieri. Il sogno moderno di un principe dell’Ottocento”

 

“La ragione non è utile se non quando è divenuta pratica e realtà, né ella divien tale se non quando tutta si è diffusa nel costume e nelle arti”

Antonio Genovesi
 Ci sono sogni così grandi, così innovativi, da non poter essere compresi o accettati immediatamente da tutti, finendo così per spegnersi insieme a chi ha dato loro la vita.
Aveva desiderato salvare un antico palazzo Gaetano Filangieri, principe di Satriano, uomo di immensa cultura, viaggiatore e collezionista: muri di un palazzo del Quattrocento che avrebbero dovuto conservare il passato, per attualizzarlo e proiettarlo nel futuro. Il principe mette mano alla tasca, finanziando personalmente i lavori di riedificazione e donando alla città di Napoli le sue pregiatissime quanto invidiatissime collezioni d’arte.
Il museo deve essere un luogo vivo, ripeteva tra sé, un’occasione per imparare e far crescere ottimi cittadini: inaugurato nel 1888, il museo civico portava il nome del suo fondatore. Il nome dei “padri”, il nome di quel nonno “famoso”, filosofo illuminista, che tanto aveva influenzato il suo pensiero. E poi c’era lei, Agata.
Ma il principe è troppo avanti rispetto ai suoi concittadini, non è compreso dalla maggioranza ancora troppo diffidente nei confronti della funzione sociale dell’arte: si spensero prima gli ideali e più tardi i soldati tedeschi fecero il resto.
Poco della collezione originaria si salvò, ma il museo tornò presto a nascere grazie ai lasciti delle più importanti famiglie napoletane.

E così dopo anni di vicende tormentate, alternate chiusure e aperture, mutilato nei suoi averi ma non nel suo spirito innovatore, finalmente il “museo di Napoli” viene restituito alla città.

I suoi capolavori di arte, le armi orientali, la scultura dell’800 napoletano con i busti ritratto della famiglia Filangieri, i dipinti del ‘600 e ‘700: da Battistello a Ribera, da Fischetti a Palizzi, le ceramiche ferdinandee e di Capodimonte, con la splendida serie di Filippo Tagliolini, la ricchissima collezione di monete, curiosità come il plastico in gesso dell’edificio che ospita il Museo e poi presepi, tappeti, merletti e stemmi, ritornano oggi ancora una volta a raccontarci di quel sogno moderno di un principe dell’ottocento. Un sogno per la città.

Domenica 15 ottobre ore 10,15

Appuntamento:  Museo Civico Gaetano Filangieri, via Duomo 288, ore 10,15

Contributo associativo: 7 euro + 5 euro ticket d’ingresso al Museo

Durata: 120 minuti

Guida: Nina

COME PRENOTARSI?
LEGGI QUI TUTTE LE INFO

NOTA BENE: Le visite sono dedicate ESCLUSIVAMENTE AI SOCI LOCUS ISTE.

Ancora non sei un nostro socio? Puoi associarti gratuitamente in modo facile e veloce compilando il modulo on line: CLICCA QUI
(ps. il modulo è personale e deve essere compilato per ciascun soggetto).

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA e deve AVVENIRE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA e esclusivamente attraverso i seguenti modi:

– CONTATTO TELEFONICO:
Telefona alla Segreteria locus iste +39/3472374210 per richiedere informazioni e prenotare la tua partecipazione (ATTENZIONE: NON INVIARE SMS, MESSAGGI IN SEGRETERIA, MESSAGGI WHATSAPP. Non sono ritenuti validi ai fini della prenotazione e non avranno risposta);

 INVIANDO UNA MAIL:
Scrivi all’indirizzo di posta elettronica locusisteinfo@gmail.com, indicando sempre il NUMERO DEI PARTECIPANTI ed UN RECAPITO TELEFONICO per essere ricontatti e aggiornati di qualsiasi informazione inerente la visita;

– COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE:
E’ facile, veloce e ti permette di specificare anche il numero di persone: CLICCA QUI PER APRIRLO

NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE LE PRENOTAZIONI AVVENUTE DOPO L’ORARIO STABILITO E NEI MODI DIVERSI DA QUELLI SU INDICATI.

Ti aspettiamo!

 

Annunci

Vuoi saperne di più, dirci cosa ne pensi o richiedere info? Scrivici un commento qui sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: