Il Bello o il Vero delle Donne. Visita tematizzata alla mostra in San Domenico Maggiore

locandina mostra san domenico

La mostra Il Bello o il Vero – La scultura napoletana del secondo Ottocento e del primo Novecento allestita nel ex-Convento della Basilica di San Domenico Maggiore, curata da Isabella Valente (Docente e Ricercatore di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II), con il supporto di un comitato scientifico di altissimo livello, è il risultato di un grande progetto volto a dare nuova e più degna attenzione alla produzione scultorea napoletana dalla seconda metà dell’Ottocento ai primi trent’anni del Novecento.

I capolavori esposti raccontano, con studiata sistemazione dei pezzi provenienti da diversi ambiti museali e collezioni private, quell’importante arco temporale di fecondità artistica che viaggia dalla fase accademica ancorata agli studi del Neoclassicismo alla successiva “tempesta culturale del Novecento”.

L’esposizione è promossa da DatabencLab, ICAR C.N.R e Naos Consulting s.r.l. al fi fine di proporre un’innovativa piattaforma di fruizione delle opere che sposi ricerca tecnologica e approfondimento storico-artistico. Attraverso un’APP MOBILE i visitatori possono approfondire la conoscenza e il “contatto” con di alcune opere selezionate attraverso ricostruzioni 3D, digitalizzazioni, video interattivi e file audio multilingua. Le cosiddette OPS (Opere Parlanti Show) forniscono informazioni di sé attraverso sensori WiFi e Bluetooth direttamente su tablet e smartphone dell’utente. Inoltre ad arricchire la conoscenza del vasto patrimonio scultoreo napoletana fra Otto e Novecento dislocato sul territorio soprattutto in funzione di arredo urbano, DatabencLab ha progettato e realizzato anche un vero museo digitale che comprende opere scultoree inserite nel tessuto stradale della città, nelle piazze e nei parchi di Napoli e della provincia. Così, luoghi e le opere in 3D e HD, offrono un itinerario virtuale, parallelo a quello della mostra, che integra e approfondisce l’esperienza del fruitore.

In occasione del mese di marzo, dedicato alla figura della donna, l’associazione locus iste LUOGHI E MEMORIA, propone una visita alla mostra seguendo la traccia di un filo “rosa”, che leghi tra loro le principali opere scultore dislocate nelle nove ricchissime sezioni, raffiguranti forme, volti e personaggi femminili. Un percorso dalle “modelle” tratte dei miti romantici e neoclassici (Alfonso Balzico, Nello della Pietra e Pia dei Tolomei) alle popolane “ritratte” con realismo umanissimo ma dalla bellezza ancora delicata (Pane e Lavoro di Emanuele Caggiano), ai busti di nobili e borghesi simbolo della Napoli dei salotti (Filippo Cifariello, Ritratto di Berta Hassler), gli episodi della vita quotidiana (Costantino Barbella, La sposa) fino all’immaginario onirico, agli stati d’animo, alle espressioni e alla mimica umana tradotte con la bellezza muliebre (Luigi De Luca, Ad murenas; Rocco Milanese, Sogna). L’immagine e la figura della donna vista con il filtro della storia, dell’arte, del racconto.

domenica 26 aprile ore 10.00

Appuntamento piazza San Domenico Maggiore alle ore 10.00

Durata: 2 ore circa

Contributo organizzativo: 6 euro + ticket ingresso alla mostra € 6,00

Gruppo min 10 persone

Guida: Giovanni

Riduzioni previste sul biglietto di ingresso alla Mostra : gratis fino 5 anni; da 6-12 anni ticket ridotto a 3 euro ; studenti universitari Facoltà umanistiche e Storia dell’ Arte muniti di libretto ticket ridotto 4 euro

SI RICORDA CHE PER MOTIVI ORGANIZZATIVI LA PRENOTAZIONE DEVE AVVENIRE OBBLIGATORIAMENTE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA ED ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO I SEGUENTI MODI:

-CONTATTO TELEFONICO AL 3472374210 (NO SMS, NO MESSAGGI IN SEGRETERIA);

-INVIANDO UNA MAIL ALL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA locusisteinfo@gmail.com, INDICANDO SEMPRE IL NUMERO DEI PARTECIPANTI ED UN RECAPITO TELEFONICO PER EVENTUALI CONTATTI;

-COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE AL SEGUENTE INDIRIZZO https://locusisteblog.wordpress.com/modulo-di-prenotazione/

NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE LE PRENOTAZIONI AVVENUTE DOPO L’ORARIO STABILITO E NEI MODI DIVERSI DA QUELLI SU INDICATI (NO MESSAGGI SU PAGINA E PROFILO FACEBOOK, NO MESSAGGI PRIVATI).

Annunci

Vuoi saperne di più, dirci cosa ne pensi o richiedere info? Scrivici un commento qui sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: