DAL BORGO AL MARE. CALATA SAN FRANCESCO, LA VIA CHE MENA A CHIAIA

locandina calataPasseggiata narrata alla riscoperta del territorio urbano lungo un antico asse collinare.

In occasione del periodo natalizio e allo scopo di valorizzare e promuovere il patrimonio dei percorsi verticali storici della città, in particolare scale e gradinate, riprende anche per questo anno 2014 l’iniziativa “Tu scendi dalla scale organizzata dal Comitato per il Recupero della Scale Storiche di Napoli.

Nell’ambito di questa iniziativa, l’Associazione Culturale locus iste LUOGHI E MEMORIA propone una suggestiva “scesa” lungo il tracciato di Calata San Francesco. Dal cuore antico del borgo vomerese, in via Belvedere, sino alle propaggini del quartiere basso di Chiaia (altezza via Crispi) si snoderà la passeggiata storica dal titolo “Dal borgo al mare. Calata San Francesco, la via che mena a Chiaia”,

Come si “menava” dal Vomero a Chiaja? Qual era il rapporto tra i borghi abitati ad alta quota e le case dei pescatori sul mare? Che direzione si imboccava per raggiungere gli ameni villini nobili, i casali rurali e i silenziosi complessi religiosi? Il fendente antico della Calata San Francesco era il tracciato principale del crinale occidentale della collina, che partiva dal nucleo storico del borgo del Vomero per gettarsi sulla “plaja di Chiaia”. Ripercorrere questo ripido tracciato, già presente nelle seicentesche carte topografiche della città, sarà occasione per recuperare la memoria di un secolare traffico pedonale, per comprendere il sistema di collegamento verticale della città, per conoscere la storia delle trasformazioni urbanistiche e del territorio in cui esso venne ricavato.

Ville private, chiese e deliziose abitazioni faranno da riferimento per ricostruire la genesi dei borghi sviluppati come quinte scenografiche intorno alla storica calata. Angoli di verde, fugaci squarci panoramici e ardite scalinate di raccordo allieteranno la sosta tra i diversi salti di quota. E un occhio incuriosito alla toponomastica del percorso aiuterà a comprendere come le moderne arterie trasversali hanno reciso la sua storica verticalità.

Sabato 3 gennaio ore 10.15

Appuntamento nel piccolo piazzale antistante la Chiesa di S. Maria della Libera, Via Belvedere, 113 ore 10,15

 Durata: 120 minuti circa

Contributo organizzativo: euro 6,00

Guida narrante: Giovanni

Note: scarpe comode per la discesa del percorso gradonato. Per l’eventuale ritorno alle proprie autovetture parcheggiate sul luogo dell’appuntamento, ciascun ospite provvederà in maniera del tutto autonoma (si consiglia la stazione della METRO LINEA 2 in piazza Amedeo o le linee di autobus che risalgono Discesa del Parco Margherita con fermata sul ponte di via Cilea).

[LINK GOOGLE MAPS https://www.google.it/maps/place/Via+Belvedere,+113,+80127+Napoli/@40.8421182,14.2225061,18z/data=!4m2!3m1!1s0x133b08e40033b2a1:0x6d809c4d21cd2c39?hl=it]

Si raggiunge il luogo dell’appuntamento da via Cilea, scendendo sotto l’omonimo ponte e proseguendo lungo via Belvedere sino alla Chiesa di S. Maria della Libera o entrando da via Santa Maria della Libera. Provenendo da Posillipo, superato il corso Europa e rimanendo sulla destra si imbocca via Belvedere. Per chi proviene dall’autostrada, l’uscita della tangenziale è VOMERO-VIA CILEA.

SI RICORDA CHE PER MOTIVI ORGANIZZATIVI LA PRENOTAZIONE DEVE AVVENIRE OBBLIGATORIAMENTE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA ED ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO I SEGUENTI MODI:

-CONTATTO TELEFONICO AL 3472374210 (NO SMS, NO MESSAGGI IN SEGRETERIA);

-INVIANDO UNA MAIL ALL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA locusisteinfo@gmail.com, INDICANDO SEMPRE IL NUMERO DEI PARTECIPANTI ED UN RECAPITO TELEFONICO PER EVENTUALI CONTATTI;

-COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE AL SEGUENTE INDIRIZZO https://locusisteblog.wordpress.com/modulo-di-prenotazione/

NON VERRANNO PRESE  IN CONSIDERAZIONE LE PRENOTAZIONI AVVENUTE DOPO L’ORARIO STABILITO E NEI MODI DIVERSI DA QUELLI SU INDICATI (NO MESSAGGI SU PAGINA E PROFILO FACEBOOK, NO MESSAGGI PRIVATI).

Annunci

Vuoi saperne di più, dirci cosa ne pensi o richiedere info? Scrivici un commento qui sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: