Il viaggio arcaico nei loci cromatici di Nunzio Figliolini

Nella mostra  che fino al 2 luglio 2012 sarà possibile visitare a  Castel dell’Ovo “Campi Cromatici”, Nunzio Figliolini sceglie di comunicare espressionisticamente con il colore.
Il colore è anche intriso di luce dunque stimolo visivo a entrare in una dimensione quasi arcaica in cui è abbastanza agevole calarsi,  come sospesi
a “sentire” il tempo che trascorre, sincronico eppure narrativo come in una
landa universale da cui tutti proveniamo.
Il tempo è la dimensione  attraverso la quale esplorare mondi paralleli  lontani dal nostro quotidiano eppure sempre presenti… erano lì davanti ai nostri occhi da sempre.
Quella di Figliolini è  una pittura materica in cui l’atto stesso del dipingere  si configura nella sua concretezza e ci restituisce una dimensione di vita primordiale e oggettuale fatta di forme che richiamano mondi astronomici e terrestri, come accade nella serie “Conchiglie” e “Meteore” che si trovano come in una sorta di sospensione urgente  a comunicarci la loro struttura costitutiva eppure sognante.
Il colore è utilizzato per suscitare forti sensazioni, per trasmettere ansia ed energia vitale, per creare ed evocare mondi di fascinazione, per ricordarci evocativamente  ciò di cui siamo fatti.
Quello in cui mi sono trattenuta senza quasi rendermene conto  è “Castrum “,  un tracciato antico, architettonicamente arcaico, confortevolmente contenuto nel quadrangolo.

Locuste col maestro Nunzio Figliolini – Napoli, Castel dell’Ovo

Mi fa pensare subito alla trasposizione mentale del luogo in cui poggiano i miei piedi in quel preciso istante, il Castello dell’Uovo di Virgilio che prima di essere fortezza  fu castrum di delizie e ozii di luculliana memoria.

E da questa sensazione di indisturbata contemplazione si viene sollecitatati, pungolati,  in maniera quasi violenta, dalla impetuosità cromatica e formale della serie  di “Cromie dall’Interno”, vere e proprie sculture di acrilico applicato con le dita che tentano di dare forma organica ai territori misteriosi dell’inconscio. Una comunicazione  diretta quasi invadente, di forte impatto emotivo.
Da visitare! Castel dell’Ovo fino al 2 luglio.
Pamela Palomba
Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

Vuoi saperne di più, dirci cosa ne pensi o richiedere info? Scrivici un commento qui sotto:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: